Parte InterTrainE, progetto Erasmus+

Parte InterTrainE, progetto Erasmus+

Calcio d'inizio, palla al Sicomoro, si vola ad Edimburgo

  • InterTrainE Logo

Il 22 e 23 ottobre Il Sicomoro ha partecipato al Kick off Meeting del progetto Erasmus + InterTrainE , “Intercultural Trainings for Educators” coordinato dalla Heriot – Watt University di Edimburgo, con la collaborazione di partner europei : Kekaper di Rehymno (Grecia), Creative Learning Programmes Ltd di Edimburgo (UK), Learning for Integration ry di Helsinki (Finlandia), e European Education & Learning Institute di Rehymno (Grecia).

L’immigrazione in Europa è sempre un tema centrale, il numero degli arrivi dei migranti e dei rifugiati continua a crescere. E la loro integrazione ed inclusione nella società è una priorità per gli stati europei.  Partecipando a questo progetto vogliamo sviluppare le competenze interculturali dei formatori che operano a stretto contatto con i migranti.

INTERCULTURAL TRAINING FOR EDUCATORS

“Mi ha molto sorpreso e stimolato il forte interesse dell’Univiersità di Edimburgo per le nostre progettazioni. Dobbiamo sempre di più puntare sull’Europa”

Nicoletta Melchiorre, operatrice SPRAR Matera

  • INTERCULTURAL TRAINING FOR EDUCATORS

La buona integrazione parte sempre dalla buona formazione degli operatori

Il progetto nasce con l’obiettivo di creare e testare un nuovo curriculum formativo per migliorare le competenze interculturali dei docenti impegnati in corsi di insegnamento rivolti ai migranti e rifugiati adulti. Si prevedono diverse attività che saranno propedeutiche alla realizzazione di una piattaforma online, in cui i formatori che lavorano a contatto con stranieri o migranti potranno seguire un corso di formazione approfondito sull’educazione al multiculturalismo.

europa erasmus+

La prima fase del progetto si concentrerà, in particolare, sulla ricerca dei fabbisogni formativi dei docenti: tramite due brevi questionari, faremo domande agli studenti stranieri/migranti e ai formatori sulle loro esperienze di formazione, concentradoci in particolare sui momenti di crisi e i momenti di successo, in modo tale da delineare il sistema formativo attualmente in vigore ed individuarne le lacune. La relazione finale che seguirà, e che includerà un confronto con la situazione vigente in tutti i Paesi partner, sarà utilizzata come punto di partenza per cominciare a costruire un percorso formativo innovativo ed efficace, rivolto a colmare le mancanze e a potenziare i punti di forza di ciò che già esiste in tema di educazione multiculturale.

Misurare e confrontare per crescere insieme

Nei giorni scorsi sui nostri social abbiamo diffuso questi questionari e, grazie ai dati raccolti, abbiamo redatto la relazione descrittiva della situazione in Italia.

Per rimanere aggiornati sul progetto è possibile consultare la sezione del sito della Commissione Europea dedicata al progetto.

Condividi